AUTO ELETTRICHE CI SONO DAVVERO SUL MERCATO?

Scritto da admin
Nella categoria: Inchieste, indice dei servizi, Novità dal Mercato
Data: 19 Dicembre 2009

Cominciamo con l’elenco, le potremo osservare meglio al Naias di dDetroit l’11 gennaio 2010.
BYD Auto e6-BYD Auto F3DM-hybrid-Commuter Cars – Tango 600-CT&T United eZone-Edison2 (X Prize)-EV Innovations –
Green Vehicles Triac-Harvey Coachworks BugE-Li Shi Guang Ming LI’S-Mitsubishi I MiEV-Nissan LEAFSaba Motors – SABA “Carbon Zero” Roadster -SSI Racing – 2SSIC-65-Michelin – Venturi Volage-Michelin – Nissan Mixim-ZAP – Alias
L’assalto USA all’auto elettrica è iniziato con obbiettivo incentivi, cioè soldi del contribuente. In Europa ci sono anche il pool PSA (Peugeot Citroen. clicca qui se vuoi un video della Citroen Revolt ) quello Renault-Nissan , la fantasmina Pinin Farina-Bollorè e varie altre armi segrete che non è i caso di indagare troppo, molte sono dei bluff e basta. (vuoi vedere la sgretissima Renault ZE “>clicca qui)
Risolvaranno tutti i problemi? Sicuramante no, anzi ne creeranno molti. L’energia elettrica considerata a emissioni zero sull’auto, in realtà dve essere prodotta con centrali atomiche o a carbone, solo in minima parte da fonti rinnovabili come il vento o il sole. Tutto questo inquina…e molto. Poi c’e il problema delle nuove necessità di approvvigionamanto del Litio per le batterie (maggior fornitore mondiale il Cile) che innalzerà il prezzo finale. Il prezzo, appunto: se, come appare probabile il costo di una piccolissima citycar elettrica sarà di 40.000 euro, l’entusiasmo si smorza. Meglio allora una Volkswagen Polo ecomotion Diesel che emette 90 gr al Km di C02, oppure una Fiat Panda a metano che risparmia (3 euro bastano a percorrere 100 Km) ed emette un soffio di CO2 ogni Km. Oggi una Panda bifuel a metano costa a listino 15 000 euro, gli incentivi a parte. Meditate gente…meditate

CHRYSLER LANCIA LA DELTA AL NAIAS DI DETROIT…SORPRESA…I RETROSCENA QUI

Scritto da admin
Nella categoria: Auto da sogno, Inchieste, Novità dal Mercato
Data: 19 Dicembre 2009

Lanciadelta firmata Chrysler

Il salone americano NAIAS , che si apre l’8 gennaio a Detroit, offrirà una inedita Lancia-Chrysler , che stravolge il piano annunciato ai primi di novembre da Sergio Marchionne. Era stato infatti annunciato che Lancia sarebbe scomparsa dalla scena europea dove sarebbe stata distribuita dalla rete Chrysler, restando Lancia solo in Italia. Nessun accenno , mai, a distribuire il marchio italiano più sconosciuto negli USA, proprio in un paese dove il Brand è fondamentale per il successo.
Prendiamo per buona la notizia, diffusa dalla Rete televisiva Bloomberg, ma tiriamo le ovvie conclusioni: il pianale della Delta non può essere quello odierno , ma quello Evo, che è già stato adottato dagli ultimi modelli Fiat e Alfa (sarà la base anche della prossima Alfa Giulietta). Quest’ultima, dichiarata improponibile in USA come la MiTo, da Sergio Marchionne, potrebbe a sua volta venir lanciata nel mercato americano, se non altro per il grande valore simbolico del marchio Alfa.
Il mistero continua, le dichiarazioni ufficiali sono destituite di fondamento… speriamo solo che i programmi economici di risanamento della Chrysler non siano, anche loro, aria fritta…. se no….meglio non pensarci.

GRECIA. L’EPIRO CON UN ITINERARIO AVVENTURA

Scritto da admin
Nella categoria: indice dei servizi, Tg Drive, Turismo
Data: 18 Dicembre 2009

parga

relax, cultura, avventura, Bisogna cominciare ora a sognare la “vacanza lunga” d’estate. Alberto Schieppati ha percorso 1500 Km In Epiro per potervi sottoporre un’itinerario di base che rispetti la lecita voglia di relax, con il mare, qualche rovina romana e greca, un buon libro su Pirro, il generale che persino Annibale ammirava, ma che-scontrandosi con quelle teste dure dei romani – era destinato a soccombere.

se volete seguirci in Epiro…prego… clicate qui Continua…

CITROEN C-ZERO, PRIMA ELETTRICA … DA COMPERARE AL VOLO

Scritto da admin
Nella categoria: indice dei servizi, Novità dal Mercato, Tg Drive
Data: 11 Dicembre 2009
foto esclusive della Citroen C-Zero elettrica

foto esclusive della Citroen C-Zero elettrica

la Citroen C-zero ha interni automobilistici, piacevoli e trendy

la Citroen C-zero ha interni automobilistici, piacevoli e trendy

Come un Tour de France. Gli atleti locali (Renault e PSA Peugeot-Citroen) sono scattati per conquistare il premio, che il Governo Sarkosy ha messo in palio. Un premio speciale che lascia a becco asciutto il gruppone che insegue. Primo arrivato Citroen C-Zero, che a partire dal secondo semestre sarà nelle concessionarie con un programma di vendita di 25.000 pezzi all’anno. Allarme.. c’è doping? Nossignori, la francesina a zero emissioni è il clone di una giapponese sofisticata chiamata Mitsubishi i-MiEV che dopo (con il groppone, nel 2011) lancerà sul traguardo l’altro clone Peugeot iOn. Battuti sul filo di lana Renault-Nissan che erano dati per vincenti. Loro l’alleanza con i giapponesi l’avevano da tempo e se la sono presa comoda, troppo comoda. Continua…